giovedì 17 settembre 2020

Come il razzismo erode la mente il corpo e lo spirito

Black Fatigue: How Racism Erodes the Mind, Body, and Spirit, di Mary-Frances Winters

Dalla presentazione: I neri, giovani e anziani, sono stanchi, afferma Mary-Frances Winters, leader pluripremiata in materia di diversità e inclusione. È faticoso fisicamente, mentalmente ed emotivamente continuare a sperimentare iniquità e persino atrocità, giorno dopo giorno, quando la giustizia è un diritto dato da Dio e legiferato. Ed è estenuante doverlo spiegare costantemente ai bianchi, anche - e soprattutto - ai bianchi ben intenzionati, che cadono preda della fragilità e troppo spesso sono inconsapevolmente complici nel sostenere gli stessi sistemi che dicono di voler smantellare. Questo libro, progettato per illuminare la miriade di conseguenze disastrose del "vivere da nero", è nato sotto la spinta degli amici e dei colleghi neri di Winters. Winters descrive come in ogni aspetto della vita - dall'economia all'istruzione, al lavoro, alla giustizia penale e, cosa molto importante, ai risultati sulla salute - per la maggior parte, la traiettoria dei neri non sta migliorando. È paradossale che, con tutta l'attenzione focalizzata negli ultimi cinquant'anni sulla giustizia sociale, sulla diversità e sull'inclusione, siano stati fatti pochi progressi nell'attuazione della visione di una società equa. I neri sono letteralmente malati e stanchi di essere malati e stanchi. Winters scrive che "la mia speranza per questo libro è che fornisca un riepilogo completo delle conseguenze della stanchezza dei neri e risvegli l'attivismo in coloro che hanno a cuore l'equità e la giustizia - coloro che si preoccupano che la fatica intergenerazionale sta lacerando il nucleo un'intera massa di persone che stanno semplicemente chiedendo ciò che meritano".

Compra il mio libro A morte i razzisti 

Nessun commento:

Posta un commento