mercoledì 23 settembre 2020

Breve storia del razzismo

Racism: A Brief History (Razzismo: una breve storia)

 

Dalla presentazione: il razzismo è la convinzione che razze diverse possiedono determinate qualità che le rendono inferiori o superiori l'una all'altra. Il razzismo non è una novità, ovviamente. Il commercio, la migrazione e la guerra hanno introdotto tra loro diverse etnie di persone per migliaia di anni. Alcuni di questi fattori hanno portato ad alleanze pacifiche, joint venture imprenditoriali e innovazioni salvavita. Ma molte di esse hanno rivelato debolezze umane comuni: paura codarda, ignoranza ostinata e crudeltà indicibile. Dal proto-razzismo dell'antico mondo greco-romano, all'antisemitismo medievale, al razzismo in America, al genocidio armeno, all'Olocausto, alle deportazioni sovietiche dalla Lituania, al genocidio ruandese, alla crisi dei Rohingya in Myanmar, il razzismo è riuscito a sfigurare in modo grottesco miliardi di menti umane con l'odio mentre scatenava la violenza che distrugge l'anima e la vita su scala industriale. Tuttavia, ci sono progressi. E c'è speranza. Questo breve libro solleva il velo e offre un breve sguardo alla straziante storia del razzismo, uno scorcio che puoi leggere in circa un'ora.

Compra il mio ultimo libro A morte i razzisti

Nessun commento:

Posta un commento