venerdì 3 aprile 2020

Lode a chi combatte il razzismo

Vogliamo dire qualcosa di schietto?

Il razzismo mette d’accordo in tanti, nel nostro
paese, come in molte altre parti del mondo.
Davvero tanti.

Quante persone, di fronte alle immagini dei morti sulle spiagge o le notizie di naufragi in mare di barconi carichi di vita hanno avvertito dentro un pizzico di compassione?

Intendo la sensazione reale, non quella scritta su un post su Facebook o un articolo accorato. Anche perché spesso, questi ultimi vengono addirittura strumentalizzati dal razzista professionista, quello che si presenta esplicitamente come tale, a volto scoperto, seppur al riparo di una tastiera e un fasullo nickname.

Vogliamo dirla tutta sul serio? Mettersi quotidianamente dalla parte di queste creature sfortunate, sulla linea di fuoco degli intolleranti, non paga in alcun modo, tutt’altro.

In generale, la storia con la esse nobile ci ha insegnato che coloro che sono scesi in campo, ovvero giù, dove la terra scotta e l’aria è irrespirabile, si sono trovati contro nemici scontati e anche inaspettati.

Il nostro plauso e tutta l’ammirazione del mondo, quindi, va in ogni istante a tutti quelli che con coraggio si sono seduti dalla parte del giusto, perché quella del torto è sovraffollata in maniera disumana…

 Leggi il resto su “Il dono della diversità”, Tempesta Editore

Nessun commento:

Posta un commento