venerdì 20 marzo 2020

Miep Gies e Anna Frank

Miep Gies, per chi non la conosca, cercò di aiutare Anna Frank.
Quando è morta, qualche anno fa, ne aveva cento, di anni.

Il suo nome era Hermine Santrouschitz è venne alla luce nei primi del ‘900 in Austria, a Vienna.
Aveva solo 11 anni quando, per colpa della mancanza di cibo, la famiglia andò a vivere presso Leida, una cittadina dei Paesi Bassi, in seguito ad Amsterdam.

Fu in questa città che visse l’incontro della sua
vita, che avrebbe deciso il suo futuro a venire.

Mi riferisco a Otto Frank, un imprenditore tedesco di origine ebrea, il quale possedeva una fabbrica che produceva composti per la creazione di marmellate.
La nostra era alla ricerca di un impiego e il nostro la assunse.

Miep era in gamba e in poco tempo divenne dirigente.

Più avanti, quando la persecuzione degli ebrei deflagrò anche nel suo paese, Miep e il marito aveano già preso la loro decisione: avrebbero fatto di tutto per aiutare la famiglia di Frank.
Compresa la piccola Anna…

Leggi il resto su “Il dono della diversità”, Tempesta Editore

Nessun commento:

Posta un commento